Ecco perché le aziende si affidano a Vita Invest

I partner commerciali discutono

Ecco perché le aziende si affidano a Vita Invest

Una rendita di base garantita con un supplemento variabile: Vita Invest utilizza il suo margine di manovra finanziario come nessun’altra fondazione collettiva in Svizzera e definisce così un nuovo standard. Questo risponde a un’esigenza, come dimostrano gli esempi di due imprese.
«Gli averi previdenziali sono come dei frutti», afferma Markus Wenger: «Quanto più li si cura, tanto più ricco sarà il raccolto». Wenger lavora presso lo studio legale BOHEST AG, è rappresentante dei dipendenti nel Consiglio di fondazione della Fondazione collettiva Vita Invest e ne è attualmente il presidente.
Nel 2003 la fondazione di previdenza per il personale di BOHEST AG è stata trasferita alla Zurich Assicurazioni. Ciò che all’epoca ha deposto a favore del passaggio vale ancora oggi: «Grazie al know-how globale e a team di specialisti selezionati, Zurich garantisce soluzioni ottimali e su misura nel settore degli investimenti e della previdenza», sottolinea Wenger. Anche il servizio lo trova idoneo: «Riceviamo una relazione semestrale dettagliata con informazioni sull’andamento e l’attività degli investimenti nonché un benchmark».

Grazie al know-how globale e a team di specialisti selezionati, Zurich garantisce soluzioni ottimali e su misura nel settore degli investimenti e della previdenza.


Markus Wenger
BOHEST AG ha deciso di voler beneficiare in futuro del nuovo modello Vita Invest, poiché, secondo Wenger, l’azienda si aspetta prestazioni di vecchiaia più interessanti: «I pensionati partecipano al reddito d’investimento del loro capitale previdenziale e ricevono pagamenti supplementari».
Una soluzione di cassa pensione interessante può essere un vantaggio anche sul mercato del lavoro, soprattutto per un’azienda come BOHEST AG. L’impresa è stata fondata nel 1888 ed è pertanto uno degli studi legali brevettuali più longevi della Svizzera. Oggi BOHEST AG impiega 29 collaboratrici e collaboratori nelle sedi di Basilea e Buchs (SG).

I pensionati partecipano al reddito d’investimento del loro capitale previdenziale e ricevono pagamenti supplementari.


Markus Wenger

Le regole del gioco sono cambiate da tempo

La BOHEST AG si occupa di tutte le questioni in materia di proprietà intellettuale per un gran numero di clienti nazionali ed esteri, in particolare per brevetti, marchi, design e licenze.
La nuova soluzione previdenziale con Vita Invest è una novità nel panorama delle fondazioni collettive. Wenger accoglie con favore il fatto che Vita Invest sfrutti maggiormente il proprio margine di manovra finanziario.
La legge sulla previdenza professionale è entrata in vigore nel 1985. «Da allora l’aspettativa di vita è aumentata di cinque anni. Di conseguenza oggi lavoriamo fino all’età di 70 anni», calcola Wenger. Tuttavia, le regole del gioco sono cambiate solo lentamente. «Questo ha messo il secondo pilastro in una posizione scomoda», lamenta Wenger: «Personalmente non riesco a comprendere perché il legislatore insista sull’aliquota di conversione del 6,8 per cento». BOHEST AG con Vita Invest ha creato le premesse per una maggiore disponibilità di denaro per i propri assicurati in caso di pensionamento.
La situazione di Aerni AG, con sede a Pratteln, era diversa. Alla fine, non ha avuto scelta: doveva cercare una nuova cassa pensioni. «Nel 2003 il nostro assicuratore LPP di lunga data ha cessato il nostro rapporto a causa di un’esperienza sfavorevole in materia di sinistri e della “crisi” che imperversava nel settore LPP», racconta l’amministratore delegato Bernhard Aerni. Una voce importante per una PMI che opera nel settore della costruzione di macchinari e apparecchi di alta qualità, che si è fatta un nome nella lavorazione di lamiere in metallo e che grazie alla passione per i prodotti innovativi ha sviluppato un proprio sistema di scaffalature in metallo per la conservazione del vino.

Ancora più incisiva è stata la ricerca di un nuovo assicuratore. «Alla fine abbiamo ricevuto un’offerta finanziariamente sostenibile solo da Zurich», afferma Aerni, che pochi anni fa è stato eletto nel Consiglio di fondazione di Vita Invest come rappresentante dei datori di lavoro ed attualmente ne è vicepresidente.
A posteriori, questa si è rivelata una fortunata coincidenza. La cassa di previdenza di Aerni AG ha avuto uno sviluppo molto soddisfacente. «Con un periodo più lungo di eccesso di finanziamento e una strategia d’investimento conservativa ed equilibrata, abbiamo un tasso di copertura superiore alla media», dice Aerni. La previdenza professionale di Aerni AG è attualmente così positiva, che il personale nel settore rischio e amministrazione non paga più premi da anni, ovvero beneficia delle cosiddette esenzioni del premio.

Siamo colpiti dall’opportunità di beneficiare di tutta la performance e di una regolamentazione dei costi estremamente trasparente.


Bernhard Aerni

Risposta alle ridistribuzioni

Dal 2020 Vita Invest si presenterà sul mercato con il nuovo modello previdenziale. Per Aerni AG è chiaro già oggi che lo adotterà per i suoi 40 dipendenti soggetti alla LPP. «Siamo colpiti dall’opportunità di beneficiare di tutta la performance e di una regolamentazione dei costi estremamente trasparente», afferma Bernhard Aerni. C’è un altro motivo per cui Aerni è così interessata al nuovo modello Vita Invest. «Considero la rendita flessibile una risposta chiara all’ingiusta ridistribuzione degli attivi ai pensionati nonché all’incerta performance sui mercati degli investimenti», sottolinea l’amministratore delegato.
Aerni non solo ritiene che la ridistribuzione sia una spina nel fianco ma è anche turbato dalla mancanza di interesse dei lavoratori attivi per la propria previdenza di vecchiaia. «La riduzione dell’aliquota di conversione non ha nulla a che vedere con il furto della pensione, ma con l’aumento dell’aspettativa di vita», sottolinea, facendo il seguente calcolo: «In passato, un avere di vecchiaia di 200’000.– franchi doveva bastare per 15 anni, oggi invece gli anni sono 20 anni, quindi non avanza molto».
Con Vita Invest c’è una buona probabilità che gli assicurati di Aerni AG abbiano a disposizione un avere di vecchiaia maggiore quando andranno in pensione.

Altri articoli

ufficio donna d'affari

Ottimizzare il reddito in vecchiaia

Per ottenere le migliori prestazioni di vecchiaia possibili, la Fondazione collettiva Vita Invest ha sviluppato un nuovo prodotto.
Carpenter al lavoro

Competitivi grazie a una previdenza più intelligente

Il secondo pilastro comprende tutta una serie di offerte. Prendendo le decisioni giuste, le piccole e medie imprese (PMI), hanno la possibilità di posizionarsi bene sul mercato del lavoro.
Titolare dell'azienda in ufficio

Per le PMI: la previdenza giusta al momento giusto

Quanti anni ha la vostra azienda? Siete una start-up piena di speranze o avete già una lunga tradizione alle spalle? Scoprite quale soluzione previdenziale è la più adatta alla vostra situazione personale.
BackToTop