Congedo non retribuito

Congedo non retribuito

Quali due opzioni avete a disposizione nella previdenza professionale in caso di congedo non retribuito

Se un congedo non retribuito ha una durata superiore a un mese, è possibile proseguire la vostra previdenza professionale per l’intero congedo non retribuito fino a dodici mesi. Come datore di lavoro avete la libertà di decidere se mantenere l’assicurazione dei collaboratori per tutta la durata del congedo non retribuito. 

Per congedi che durano più di un mese esiste la variante della continuazione invariata dell’assicurazione oppure la variante della prosecuzione limitata dell’assicurazione di rischio.

La soluzione migliore è che i datori di lavoro e i lavoratori discutano delle diverse possibilità e scelgano l’opzione più adatta a loro.

Come dovete procedere in qualità di datori di lavoro

Variante 1 Continuazione invariata dell’assicurazione

  • L’assicurazione prosegue durante il congedo non retribuito.
  • Le prestazioni (vecchiaia, invalidità e decesso) vengono conteggiate sulla base dell’ultimo salario annuo dichiarato.
  • I costi sono interamente a carico della persona assicurata.
     
  1. Il datore di lavoro riscuote i contributi dalla persona assicurata.
  2. Versate i contributi come abittuato.

Variante 2 Continuazione delle assicurazioni di rischio

  • Le prestazioni per invalidità e decesso continuano a essere assicurate senza variazioni.
  • Durante il congedo non retribuito il processo di risparmio viene sospeso.
  • Sono disponibili due opzioni per il finanziamento dei contributi:

    Opzione 1:

    il finanziamento dei contributi per l’assicurazione di rischio (ripartizione contributi datore di lavoro e lavoratore) rimane invariato.

    Opzione 2:

    i costi sono interamente a carico della persona assicurata. Come datore di lavoro, incassate i contributi della persona assicurata e li versate alla fondazione, nei confronti della quale risultate come sempre debitori dei contributi.
  1. Inviateci il formulario Notifica di congedo non retribuito debitamente compilato per e-mail o per posta a:

    Zurigo Compagnia di Assicurazioni SA
    Help Point LPP
    Casella postale 876
    1215 Ginevra 15 Aeroporto
    bvg@zurich.ch
  2. Voi versate i contributi come di consueto. A seconda del finanziamento dei contributi potete dapprima incassare i contributi dalla persona assicurata.

Come dovete procedere in qualità di collaboratori

Variante 1 Continuazione invariata dell’assicurazione

  • In qualità di persona assicurata non dovete fare nulla.
  • Tutte le prestazioni (vecchiaia, decesso e invalidità) continuano a essere assicurate senza variazioni sulla base dell’ultimo salario annuo dichiarato.
  • In qualità di persona assicurata sostenete tutte le spese.
  • Il vostro datore di lavoro incassa i contributi da voi e li trasmette a Vita.

Variante 2 Continuazione dell’assicurazione di rischio

  • In qualità di persona assicurata, non dovete fare nulla; il vostro datore di lavoro ci comunica il congedo non retribuito.
  • Le prestazioni per invalidità e decesso continuano a essere assicurate senza variazioni.
  • Il pagamento dei contributi per il processo di risparmio viene sospeso provvisoriamente durante il congedo non retribuito.
  • Sono disponibili due opzioni per il finanziamento dei contributi:

    Opzione 1:

    il finanziamento dei contributi per l’assicurazione di rischio (ripartizione contributi datore di lavoro e lavoratore) rimane invariato.

    Opzione 2:
    in qualità di persona assicurata versate tutti i contributi Il vostro datore di lavoro incassa i contributi da voi e li trasmette alla fondazione.

Previdenza per il personale online

Semplice come l’e-Banking

  • Amministrate i vostri contratti e i dati in materia della previdenza per il personale
  • Panificate la vostra liquidità sulla base di un saldo aggiornamento quotidiano
  • Calcolate il contributo per i nuovi collaboratori comodamente online

 

Qualcos’altro che potrebbe interessarvi