Entrata in servizio

Entrata in servizio

Cosa si deve fare per entrare nella previdenza professionale di Vita

I datori di lavoro devono iscrivere i loro collaboratori soggetti all’obbligo di previdenza presso la loro cassa pensioni. Così si garantisce che i contributi nella previdenza professionale vengano conteggiati correttamente e che i collaboratori siano assicurati. I lavoratori sono soggetti all'obbligo di previdenza i dipendenti che percepiscono un salario annuo superiore a CHF 21'150, che hanno compiuto 17 anni e che esercitano un'attività lucrativa per un periodo illimitato di oltre tre mesi.

 

Come dovete procedere in qualità di datori di lavoro

  1. Il modo più semplice per voi è di calcolare gli contributi per un un nuovo collaboratore comodamente online e di iscriverlo a attraverso la nostra Previdenza per il personale online
  2. Altrimenti potete utilizzare anche il formulario Iscrizione alla previdenza per il personale.
  3. Inviateci il formulario debitamente compilato e completo del numero di contratto per e-mail o per posta a:

    Zurigo Compagnia di Assicurazioni SA
    Help Point LPP
    Casella postale 876
    1215 Ginevra 15 Aeroporto
    bvg@zurich.ch

Importante

Registreremo l’entrata in servizio del vostro collaboratore e vi invieremo un nuovo conteggio dei premi. Il conteggio indicherà la variazione dei vostri premi complessivi dopo la nuova iscrizione. Maggiori informazioni per i collaboratori sono consultabili nella sezione Come dovete procedere in qualità di collaboratori.

Passi successivi

Consegnate al nuovo collaboratore la polizza di versamento per il bonifico della prestazione di libero passaggio . Il vecchio istituto di previdenza verserà a Vita i capitali di risparmio dell’assicurato. In quanto datore di lavoro beneficerete così di costi inferiori per il rischio di decesso del collaboratore e il collaboratore godrà dell’elevata remunerazione dei capitali di risparmio accantonati presso Vita.

Come dovete procedere in qualità di collaboratori

Avete cambiato datore di lavoro e ora siete assicurati con Vita. Se avevate già un’occupazione prima di aderire a Vita, e avete quindi già accantonato fondi previdenziali, dovete accertarvi che l’avere di vecchiaia risparmiato venga trasferito dal precedente istituto di previdenza a Vita. La procedura varia a seconda della soluzione previdenziale selezionata.

Ora disponete di Vita Classic o di Vita Plus:

  1. Per trasferire a Vita l’avere di vecchiaia già accumulato, consigliamo di scaricare la nostra Prestazione di libero passaggio in caso di cambiamento d’impiego, di compilarla con il suo nome, la sua data di nascita, il numero AVS, il nome del suo nuovo datore di lavoro e il numero di contratto di adesione.
  2. Invii al suo precedente istituto di previdenza una lettera (qui trova un modello di lettera) e il formulario Prestazione di libero passaggio in caso di cambiamento d’impiego debitamente compilato in modo che il suo nuovo istituto di previdenza disponga di tutte le informazioni necessarie al trasferimento della sua prestazione d’uscita.
  3. Non appena avremo accreditato la sua prestazione d’uscita al suo avere di previdenza riceverà un nuovo certificato di previdenza Vita.

Ora disponete di Vita Invest o Vita Select

Se è un nuovo assicurato di Vita Invest o Vita Select la invitiamo a voler richiedere direttamente al suo datore di lavoro l’apposita polizza di versamento per la cassa di previdenza oppure di chiamarci al numero 0800 80 80 80

Importante

Se entro sei mesi non comunica all’istituto di previdenza del precedente datore di lavoro dove trasferire il capitale di vecchiaia risparmiato, l’istituto è obbligato per legge a trasferire la prestazione d’uscita. Vest alla Fondazione istituto collettore. In questo caso si apre un conto di libero passaggio a lei intestato presso la Fondazione istituto collettore. In assenza di comunicazione, la Fondazione istituto collettore amministra i fondi della previdenza professionale trasferiti dagli istituti di previdenza per conto della Confederazione. Maggiori informazioni sulla fondazione si trovano al seguente link.

Se non sa dove si trova la sua prestazione d’uscita trasferita da precedenti istituti di previdenza può inviare una richiesta all’ufficio centrale del 2° pilastro. L’ufficio centrale del 2° pilastro è l’ufficio di interfaccia tra gli istituti di previdenza e gli assicurati.

Previdenza per il personale online

Semplice come l’e-Banking

  • Amministrate i vostri contratti e i dati in materia della previdenza per il personale
  • Panificate la vostra liquidità sulla base di un saldo aggiornamento quotidiano
  • Calcolate il contributo per i nuovi collaboratori comodamente online

 

Qualcos’altro che potrebbe interessarvi