Fondazione collettiva Vita: al via l’elezione dei candidati sostitutivi per il Consiglio di fondazione

Fondazione collettiva Vita: al via l’elezione dei candidati sostitutivi per il Consiglio di fondazione

Nel Consiglio di fondazione della Fondazione collettiva Vita si stanno delineando dei cambiamenti. Un seggio nel Consiglio di fondazione è già vacante. Per garantire che la Fondazione collettiva Vita sia sempre gestita da un Consiglio di fondazione che si riunisce con tutti i suoi membri, nel 2019 si svolgeranno le elezioni dei candidati sostitutivi per i rappresentanti dei lavoratori.

Nell’estate del 2017 è stato eletto per un mandato quadriennale il nuovo Consiglio di fondazione, composto da dodici membri. Durante il mandato può tuttavia accadere che un membro decida di dimettersi. Un seggio nel Consiglio di fondazione è già vacante. Adottiamo un approccio previdente e svolgiamo le elezioni dei candidati sostitutivi per i rappresentanti dei lavoratori. I candidati sostitutivi subentrano automaticamente non appena un membro in carica del Consiglio di fondazione si dimette. Il seggio attualmente vacante nel Consiglio di fondazione sarà occupato subito dopo l’elezione da uno dei nuovi candidati sostitutivi.

La fase di candidatura parte subito

I rappresentanti dei lavoratori membri dei comitati di cassa di tutte le imprese associate della Fondazione collettiva Vita sono autorizzati a votare e a nominare i candidati a questo ruolo interessante e carico di responsabilità. Le elezioni si svolgeranno in forma elettronica. Dal 15 febbraio al 31 marzo 2019 si possono comunicare i candidati sulla piattaforma elettorale elettronica.

Ulteriori informazioni