Comunicato Fondazione collettiva Vita: rendimento superiore alla media dell’1,2 %

Comunicato Fondazione collettiva Vita: rendimento superiore alla media dell’1,2 %

La Fondazione collettiva Vita ha conseguito nel 2015 un rendimento dell’1,2%. In un anno d’investimento difficile, questo risultato d’investimento consente alla più grande fondazione di previdenza semiautonoma di attestarsi ancora una volta nettamente al di sopra del rendimento mediano delle casse pensioni svizzere. dello 0,7%.

In un contesto d’investimento impegnativo, la Fondazione collettiva Vita ha ottenuto nel 2015 un rendimento annuo pari all’1,2%. Questo risultato d’investimento supera dello 0,5% il rendimento mediano delle casse pensioni svizzere pari allo 0,7% (confronto della performance dell’Associazione svizzera delle Istituzioni di previdenza ASIP) e si attesta anche nettamente al di sopra dell’importante indice delle casse pensioni CS CP (0,9%) e del barometro UBS CP (0,8%). I dettagli sono riportati nel reporting sugli investimenti 31. 12.2015.

Gli assicurati beneficiano di interessi alti

Già negli anni dal 2012 al 2014 la strategia d’investimento ampiamente diversificata della Fondazione collettiva Vita riuscì a conseguire ricavi superiori alla media sul capitale di risparmio degli assicurati. Grazie a questa eccellente base di reddito e al suo modello previdenziale innovativo la Fondazione collettiva Vita riesce ad applicare un tasso alto sul capitale di previdenza anche nell’attuale contesto dei tassi bassi: nel regime obbligatorio il 2,25% e nel regime sovraobbligatorio il 3%.

Gestione accorta dei rischi

Il contesto d’investimento volatile e l’attuale correzione borsistica non costituiscono per la Fondazione collettiva Vita un motivo valido per cambiare la propria strategia d’investimento ampiamente diversificata.: «La nostra strategia è concepita per una sicurezza a lungo termine e adeguata alla struttura degli assicurati della nostra fondazione collettiva semiautonoma», afferma l’amministratore Samuel Lisse, «il nostro modello previdenziale innovativo attenua inoltre, con un cuscinetto di capitale, l’influenza delle oscillazioni di valore dei mercati dei capitali.» La sicurezza dei patrimoni previdenziali è la priorità assoluta della Fondazione collettiva Vita. «Anche nel 2016 puntiamo su una gestione accorta dei rischi del mercato dei capitali», afferma Samuel Lisse.

Con oltre 19’700 aziende è la più grande fondazione collettiva semiautonoma

Con circa 117’000 assicurati e oltre 19’700 aziende la Fondazione collettiva Vita è la più grande fondazione collettiva semiautonoma in Svizzera. Gestisce fondi previdenziali per un ammontare pari a CHF 10,7 miliardi.

«Comunicato 7 marzo 2016»